GIORNATA NAZIONALE ADISCO

Sostieni ADISCO Sabato 17 novembre

DONA UN CICLAMINO

Spazio ADISCO Via Lagrange 5/D Torino

orario: 10:30 – 19:00

Aggiungi alla gioia del parto quella di condividere la speranza di cura con chi aspetta una terapia con cellule staminali cordonali

Il 15 novembre del 1988 è stato effettuato il primo trapianto con cellule staminali cordonali (CSE da SCO) su paziente affetto da Anemia di Fanconi ad opera della prof.ssa Eliane Glukman.

Dare il consenso alla donazione di sangue del cordone ombelicale significa metterne a frutto l’utilità come importante risorsa per la salute e la ricerca, evitando che diventi soltanto un rifiuto biologico.

Di fatto, a distanza di quasi 30 anni molti sono i successi ottenuti. Oltre 35 mila sono i trapianti realizzati in tutto il mondo, mentre nel campo della ricerca scientifica, sono stati raggiunti importanti traguardi come la creazione di gel piastrinico per la cura dei “Bambini Farfalla” e il collirio oftalmico per la cura della sindrome di Des.

Tanto ancora verrà realizzato nel prossimo futuro e ADISCO (Associazione Donatrici Italiane Sangue di Cordone Ombelicale) sarà in prima fila nel sostenere le attività di ricerca, i centri di raccolta e le Banche del Sangue Cordonale.

Tutto questo verrà trattato in occasione del trentennale dal primo trapianto di CSE da SCO a Roma, giovedì 15 novembre, presso la Sala Cardinal Knox del Domus Australia, in occasione del Convegno Nazionale ADISCO dal titolo “1988-2018: 30 anni dal primo trapianto di Cellule Staminali da Sangue Cordonale – Attualità e Prospettive”.

L’ADISCO promuove da oltre 20 anni la donazione di sangue del cordone ombelicale, su tutto il territorio nazionale e in occasione del trentennale indice una Giornata Nazionale dedicata al Ciclamino per raccogliere i fondi per la ricerca al fine di sviluppare completamente le enormi potenzialità dell’impiego di sangue del cordone ombelicale nei trapianti e dei nuovi trials clinici.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*